Il limite superiore del prezzo dellopzione

Essendo noto il valore a scadenza di questo portafoglio ed essendo tale valore unico, esso, in assenza di opportunita' di arbitraggio, deve avere un rendimento pari al tasso privo di rischio ad un mese. L'influenza di questi fattori nel prezzo di una Call o di una Put sono riassunti nella Figura 3.

Menu di navigazione

In tali casi per la valutazione si deve ricorrere a metodi numerici, quali le tecniche di simulazione di tipo Monte Carlo e quasi Monte Carlo, la costruzione di alberi decisionali binari o la discretizzazione delle equazioni differenziali che regolano il prezzo delle opzioni.

Segue un succinto elenco di opzioni esotiche, con la loro definizione, senza pretesa di esaustività in quanto tale mercato è caratterizzato dalla frequentissima nascita di nuovi strumenti.

  • Opzioni - Fineco Bank
  • Opzione (finanza) - Wikipedia
  • Le opzioni put | saturniarelax.it

Opzioni asiatiche [ modifica modifica wikitesto ] Con le opzioni asiatiche si intende valutare l'evoluzione del titolo in termini di media.

Associate alle opzioni asiatiche esistono una serie di clausole aggiuntive che determinano alcuni aspetti strumentali, come il tipo di mediase la media è pesata o meno, se il rilevamento è di tipo continuo o discreto.

il limite superiore del prezzo dellopzione

Opzioni barriera[ modifica modifica wikitesto ] A qualunque tipo di opzione possono essere aggiunte delle clausole barriera. Associato a un limite di prezzo ovvero quando il sottostante attraversa, in salita o in discesa, una certa quotazionesi determina l'inizio o il termine della validità.

Con una barriera di tipo in si intende determinare il momento in cui l'opzione inizia ad avere validità: ad esempio un'opzione down-and-in indica un'opzione che inizia a valere nel momento in cui il prezzo del sottostante scende sotto un certo valore.

Viceversa un'opzione di tipo out. Operatività: cliccando due volte sulla riga di ogni contratto a destra, per le put, o a sinistra, per le call viene visualizzato il powerboard con book, monitor ordini, order entry e time and sales.

il limite superiore del prezzo dellopzione

Ogni operazione viene visualizzata nel monitor ordini generale o nel monitor del powerboard relativo. Una volta acquistato, ogni contratto viene riportato all'interno del portafoglio titoli. Come per ogni lista di PowerDesk, anche per l'Options center è possibile personalizzare dal pannello delle preferenze il colore dello skin e la grandezza dei caratteri.

Il valore di un'Opzione

Importante: se si decide di portare un'Opzione a scadenza, il contratto viene visualizzato nel portafoglio titoli ed è negoziabile fino al giorno antecedente al giorno di chiusura ore Commissioni: i costi sono pari a 6,95 Euro per ogni lotto eseguito.

Se nel mese vengono generati più di I costi sulle opzioni su indici americani sono pari a 6,95 Dollari per ogni lotto eseguito.

il limite superiore del prezzo dellopzione

Massimali: non è possibile inserire ordini superiori ai lotti o controvalore Inoltre è possibile sfruttare l'effetto leva che permette di amplificare i guadagni; infatti questi strumenti hanno variazioni di prezzo maggiori rispetto a quelle dei loro sottostanti. Per una Call l'effetto leva esprime il rialzo del prezzo dell'Opzione rispetto ad una variazione percentuale del prezzo del sottostante nel caso di una Putviceversa, lo stesso esprime il rialzo dell'Opzione per un ribasso percentuale del sottostante.

Consideriamo il momento dell'esercizio: se la quotazione del sottostante si trova oltreallora otteniamo dall'esercizio un profitto pari alla differenza tra la quotazione attuale del sottostante e moltiplicata per 2.

il limite superiore del prezzo dellopzione

E' evidente che la probabilità che l'evento in questione si avveri è estremamente contenuto. A fronte della stessa attivita' sottostante sussistono diversi contratti di opzione Call oppure Put a seconda del prezzo di esercizio. Solitamente se il prezzo d'esercizio di un'opzione Call Put e' inferiore superiore al prezzo corrente dell'attivita' sottostante l'opzione si dice "in-the-money" cioe' se scadesse in questo momento originerebbe un guadagno; se il prezzo di esercizio e' pari a quello dell'attivita' sottostante l'opzione si dice "at-the-money" altrimenti si dice "out-of-the money" ed in entrambi i casi non genera alcun flusso.

Le opzioni: strumenti derivati per gestire e sfruttare la volatilità

In sostanza la differenza tra il prezzo del titolo ed il prezzo di esercizio o viceversa determina se un'opzione e' da considerarsi In-the-money, Atthe money o Out-of-the money, ovvero se l'eventuale esercizio genera un'entrata di cassa o meno.

Un contratto di opzione da' al compratore il diritto, ma non l'obbligo, di fare qualcosa e cio' differenzia questo contratto dagli altri contratti a termine come il contratto futures, per esempio dove sia il compratore che il venditore si impegnano a comprare o vendere l'attivita' sottostante.

il limite superiore del prezzo dellopzione

Il contratto di opzione estingue generalmente gli obblighi del compratore al momento della stipulazione con il pagamento del premio. Successivamente, il compratore non ha piu' obblighi ma soltanto la facolta' di esercitare il suo diritto.

le caratteristiche - Le opzioni

Per questo motivo il detentore di un'opzione beneficia della possibilita' di guadagni teoricamente illimitati mentre puo' subire perdite limitate al massimo possono essere pari al premio pagato. I profitti illimitati derivano, per esempio per un'opzione Call, dal fatto che chi detiene l'opzione, se decide di esercitarla e cioe' quando il valore dell'attivita' sottostante e' maggiore del prezzo d'esercizio e' in grado, rivendendo subito l'attivita' sottostante ai prezzi di mercato, di guadagnare la differenza tra il valore dell'attivita' sottostante ed il prezzo di esercizio pagato.

Questa asimmetria nella distribuzione dei pay-off evidenziata nella Figura 1 e' la caratteristica principale che distingue le opzioni da tutti gli altri strumenti derivati.

Dividendi Operatività sul sito Fineco e su PowerDesk Per operare è sufficiente selezionare la lista "Opzioni" dal menu laterale del sito Fineco sotto la voce "Futures e Opzioni" o dal menu dei panieri disponibili su PowerDesk. Nella testata del popup vengono indicate tutte le scadenze disponibili e negoziate in quel momento sul mercato Idem. Cliccando su "ricerca avanzata" è possibile effettuare una richiesta più precisa incrociando contemporaneamente più variabili.

Si noti comunque che la stipula di un contratto futures non costa nulla, l'acquisto di un contratto di opzione comporta un costo il premio! Invece il venditore di un'opzione incassa il premio ma subisce l'esercizio del diritto di acquistare o vendere dell'acquirente.

Per tale motivo il suo profilo di pay-off e' rappresentato dall'incasso del premio, che rappresenta il suo massimo profitto, mentre subisce il rischio di perdite potenzialmente illimitate. Puo' sembrare strano che qualcuno accetti un rischio di questo genere. In realta' non solo le controparti offerenti esistono, ma questa attivita' a volte si puo' rivelare piuttosto profittevole.

Prevede la consegna fisica dei titoli dopo cinque giorni dalla scadenza. Sono negoziate all'IDEM e possono avere scadenza mensile o trimestrale marzo, giugno, settembre e dicembreIn ogni seduta sono presenti le prime tre scadenze mensili e trimestrali.

Valore massimo delle opzioni europee e americane Il valore massimo di un call è pari al prezzo spot del sottostante, rettificato per i frutti attesi. Sopra tale valore è ovviamente conveniente comprare anziché il call il sottostante, che dà lo stesso payoff con una perdita massima inferiore.

il limite superiore del prezzo dellopzione

Il valore massimo di un put è pari allo strike attualizzato.